Benefici di smettere di fumare

I fumatori che smettono di fumare, a qualsiasi età, hanno un rischio minore di morire di malattie legate al tabacco rispetto a coloro che continuano a fumare. Inoltre migliorano notevolmente la loro qualità di vita:

  • Smettere di fumare a 30 anni: i fumatori che smettono di fumare a 30 anni riducono di oltre il 90% le probabilità di morire prematuramente a causa di malattie legate al fumo.
  • Smettere di fumare a 50 anni: i fumatori che smettono di fumare all’ età di 50 anni riducono il rischio di morte prematura di oltre il 50% rispetto a coloro che continuano a fumare.
  • Chiudere il fumo all’ età di 60 anni: le stesse persone che smettono di fumare a partire dai 60 anni vivono più a lungo di quelle che continuano a fumare.

Quanto prima smettete di fumare, tanto più benefici otterrete.

Prestazioni per la salute del fumatore:

I benefici cominciano a farsi sentire immediatamente e si moltiplicano progressivamente:

  • 20 minuti: abbassa la pressione sanguigna
  • Alle 12 ore: il monossido di carbonio è normalizzato nel sangue
  • Tra 2 settimane e 3 mesi: migliora la circolazione e la funzione polmonare
  • Dal primo al nono mese: riduce la tosse e la mancanza di respiro, diminuisce il rischio di infezione
  • Un anno: rischio di dimezzamento delle cardiopatie coronariche, l’ energia migliora
  • A 5 anni: il rischio di cancro alla bocca, alla gola, all’ esofago e alla vescica è dimezzato e il rischio di cancro al collo e all’ ictus è pari a quello di un non fumatore.
  • All’ età di 10 anni: il rischio di dimezzamento del cancro polmonare e il rischio di tumore della laringe e del pancreas diminuiscono.
  • A 15 anni: il rischio di cardiopatia coronarica è simile a quello di un non fumatore.

Altri benefici:

  1. Migliora il gusto e l’ odore
  2. Scompare la tosse del fumatore
  3. È più facile salire le scale e camminare diversi blocchi senza stancarsi.
  4. Capelli e vestiti odore meglio.
  5. Migliora l’ aspetto e la salute della pelle

Vantaggi per i non fumatori conviventi.

L’ uso del tabacco non incide solo sulla salute dei fumatori, ma anche di quelli che li circondano. L’ esposizione al fumo di tabacco usato provoca un aumento del 30% del rischio di infarto cardiaco e cancro ai polmoni nei non fumatori.

Nei bambini l’ esposizione è particolarmente dannosa, causando problemi respiratori, infezioni alle orecchie e sindrome da morte improvvisa del neonato. Anche le donne incinte esposte possono subire complicazioni. Abbandonando il fumo, questi rischi scompaiono.

Benefici sul lavoro

I fumatori si ammalano e generalmente hanno una produttività inferiore a quella dei non fumatori. Questo è il motivo per cui la maggior parte delle grandi aziende in tutto il paese hanno politiche sul posto di lavoro senza fumo al 100%.

D’ altro canto, la legge nazionale sul controllo del tabacco (legge 26.687) prevede posti di lavoro chiusi senza fumo al 100%. L’ abbandono del fumo migliorerà le prestazioni in qualsiasi luogo di lavoro e renderà più facile rispettare il divieto di fumo.

Benefici economici

In Italia, un pacchetto di 20 sigarette costa circa 4 euros, una persona che fuma un pacchetto al giorno risparmierà 120 euros al mese o 1440 euros all’ anno.
Oggi è un buon giorno per smettere di fumare.

Comenta esta nota!