Smettere di fumare ingrassa? Leggi qui e avrai tutte le risposte

Date le innumerevoli prove e a fronte di importanti studi scientifici compiuti, è assodato che il fumo faccia male. Quindi, se risulta essere assodato che il fumo sia dannoso, non è, invece, chiaro a tutti se smettere di fumare ingrassa.

Di fatti, la paura di ingrassare è l’ostacolo numero uno per smettere di fumare, soprattutto per le donne. Psicologicamente è, quindi, difficile pensare di riuscire a smettere di fumare senza ingrassare. Ma vediamo di comprendere meglio se smettere di fumare ingrassa.

smettere di fumare senza ingrassare, smettere di fumare ingrassa

Nonostante i rischi connessi al fumo, ancora oggi, domina la paura di ingrassare smettendo di fumare. Di conseguenza, il concetto di smettere di fumare ingrassa è uno dei principali ostacoli alla cessazione del fumo, in particolar modo tra le donne. Su questo punto, anche i medici risultano essere unanimi. Ma la cosa ancor più strana, è che, molte donne, fumano per regolare e controllare il loro peso, un fenomeno che colpisce soprattutto le ragazze adolescenti.

Sotto il peso dell’immagine, sottopressione per apparire magre, quindi, non esistano a mettere a rischio la loro salute. In pratica, per paura che smettere di fumare ingrassa, non pensano alle conseguenze derivanti dal fumo, ma, piuttosto ne fanno una questione di qualche eventuale chilo in più.

… ma non si dimagrisce neanche fumando!

Seppure si crede che la nicotina presente nel tabacco riduca l’appetito, aumenta il dispendio energetico e rallenti la conservazione del grasso, sarebbe alquanto sbagliato considerare la nicotina come un prodotto dietetico. Infatti, il fumo della sigaretta è responsabile, tra l’altro, dei disturbi del gusto che portano a cattive abitudini alimentari. Il consumo di tabacco cambia anche l’equilibrio ormonale, il che provoca una nuova distribuzione del grasso corporeo che si concentra nella pancia. Inoltre, il fumo porta spesso a uno stile di vita più sedentario, mentre un’attività fisica regolare tonifica i muscoli e migliora il proprio aspetto. In pratica, non è assolutamente sistematico che lo smettere di fumare ingrassa.

Ma smettere di fumare effettivamente fa ingrassare?

Su un tema così delicato, si deve essere il più possibile oggettivi e, in ogni caso, assolutamente onesti. Quindi, seppure non sia un qualcosa di assodato, è facile che cessando di fumare si possano guadagnare dei chili. Perciò, alla domanda se smettere di fumare ingrassa, si può rispondere che è un qualcosa che effettivamente potrebbe anche capitare.

Tuttavia, si devono mettere sulla bilancia due fondamentali aspetti. Il primo riguarda i benefici derivanti dallo smettere di fumare e, dall’altro, l’eventualità di aumentare di peso. In più è da considerare che gli eventuali chili in più, possono essere facilmente smaltiti attraverso una corretta dieta e una sana attività fisica. Per completezza di informazione è bene chiarire che, comunque, è possibile smettere di fumare senza ingrassare. Vediamo come.

Come smettere di fumare senza ingrassare

Ogni sigaretta consumata equivale a 10 kilocalorie bruciate. Di conseguenza, una persona che fuma un pacchetto al giorno, sono quasi 200 le kilocalorie che vengono ad essere spese. In linea di principio, si potrebbe pensare che lo smettere di fumare ingrassa, sia collegato al fatto che si andrebbero ad immagazzinare le kilocalorie bruciate al fumo.

Inoltre, la molecola della nicotina è vista come regolatore dell’appetito, ossia agirebbe come soppressore dell’appetito. Quindi, in teoria il fumo da un senso di sazietà, ma in realtà i fumatori tendono a mangiare cibi più grassi e più salati.

Vediamo, perciò come poter smettere di fumare senza ingrassare

In primo luogo è fondamentale modificare alcuni aspetti della nostra alimentazione, nonché determinate abitudini che incentivano la sedentarietà. Appunto per questo, mangiare più sano e fare movimento maggiore, sono aspetti fondamentali per lo smettere di fumare ingrassa.

Oltre a ciò, per smettere di fumare senza ingrassare è fortemente suggerito evitare bibite alcoliche, assumere troppi caffè. Bere molta acqua facilità la perdita di peso, come iniziare la giornata con una sana e colazione completa in cui, per esempio, vi siano inclusi pane ai cereali, cereali, frutta e yogurt magro, consente di dimagrire più facilmente. Per bloccare la fame, poi, può essere utile mangiare della frutta.

Inoltre, per smettere di fumare senza ingrassare sarà bene scegliere carni magre come, ad esempio, pollo, coniglio, tacchino, ma anche pesce, il tutto sempre accompagnato da una buona quantità di verdure cotte o crude. Ad ogni pasto, è consigliato dagli esperti consumare almeno un amido, che potrà essere fornito dal pane, dalla pasta e dal riso. Quindi, si potrà adottare un regime alimentare ove il consumo di grassi, salumi, formaggi, dolci e salse non è escluso, ma, unicamente limitato.

Non dimenticarsi di fare sport e camminate

Ovviamente, per non cadere nel “psicodramma” dello smettere di fumare ingrassa, sarà bene fare uno sport, una attività fisica come il fare delle belle e salutari camminate. È, poi, da ricordare che la sigaretta danneggia anche le mucose nasali, le quali, rovinate dal fumo, non fanno più percepire più i sapori con la stessa intensità dei non fumatori. La conseguenza, porta a far assumere cibi più grassi e maggiormente salati.

Senza il fumo, dunque, le sensazioni olfattive riprendono le loro funzioni, e, di conseguenza, l’ex fumatore riscopre gli odori, il gusto e, di conseguenza, il piacere di mangiare. Come è evidente, in conclusione, si può effettivamente smettere di fumare senza ingrassare.

Comenta esta nota!